Giancarlo Scottà

Chi sono

Un veneto in Europa al servizio del territorio

Mi sono diplomato all’Accademia di Belle Arti di Venezia (corso di pittura), ed ho iniziato la mia carriera professionale come docente di educazione artistica. Sono entrato a far parte del Movimento Lega Nord diventando nel 1999 rappresentante eletto come Sindaco della città di Vittorio Veneto, in carica per due mandati.
Nel 2009, conclusa l’esperienza di Sindaco, sono stato eletto al Parlamento europeo.
Nel corso del primo mandato, come Membro effettivo della Commissione Agricoltura e sviluppo rurale del Parlamento europeo, ho rappresentato convintamente gli interessi del comparto agricolo occupando il ruolo di relatore ombra in diversi dossier relativi alla Politica Comune Agricola. Parimenti, come Membro sostituto in Commissione Ambiente, sono stato indicato dal gruppo politico del quale facevo parte come referente per alcuni dossier chiave.

Dal 17 aprile 2018 sono tornato a rappresentare il mio collegio e tutti i miei elettori al Parlamento europeo in sostituzione di Lorenzo Fontana che è stato eletto alla Camera dei Deputati (XVIII Legislatura). Sono membro della Commissione per le libertà civili, la giustizia e gli affari interni e della Delegazione per le relazioni con l’Iraq. Inoltre sono membro sostituto della Commissione Agricoltura e sviluppo rurale del Parlamento Europeo e della Delegazione alla commissione parlamentare di associazione UE-Ucraina.

Sono inoltre Presidente della Fondazione Ettore Flavio Fenderl che si occupa di elargire aiuti alle famiglie in difficoltà con malati a carico. Quella della disabilità è un tema a me molto caro, e da sempre mi sono speso per la parità di trattamento e per la dignità di ogni singolo individuo, come tale.

Il Gruppo parlamentare

“Europa delle Nazioni

e della Libertà”

Il gruppo dell’Europa delle Nazioni e della Libertà è nato il 15 giugno del 2015. È composto da 8 delegazioni di partiti politici provenienti da 8 Stati Membri dell’Unione Europea, il Rassemblement National (Francia), la Lega (Italia), il Partij voor de Vrijheid (Olanda), il Freiheitliche im Europaischen (Austria), il Kongresu Nowej Prawicy (Polonia), il Vlaams Belang (Fiandre), l’indipendente inglese Janice Atkinson e la delegazione Rumena rappresentata da Laurentiu Rebega. Il 12 settembre 2017 il francese Nicholas Bay è diventato presidente del gruppo sostituendo Marine Le Pen, eletta in Francia come deputata.

Il gruppo dell’ENL ha come principio fondamentale quello di rispettare il progetto di democrazia ed i diritti fondamentali. L’alleanza creata tra i partiti ed i deputati indipendenti si basa sul principio di sovranità degli Stati e dei cittadini, supportando un progetto di cooperazione tra le nazioni.
Il rispetto delle identità nazionali è alla base di questa alleanza politica, volendo quindi preservare le caratteristiche specifiche di ogni popolo.